Risultati della ricerca

Hai cercato "centro di ricerca"

38 risultati trovati


Struttura

...nuovo centro di ricerca. L’intervento, avviato nella primavera del 2013 e conclusosi nel 2015, ha portato alla crescita dell’immobile di circa 410 mq e alla riqualificazione funzionale degli spazi esistenti; il tutto per un edificio moderno e rinnovato, nell’ottica del risparmio energetico, dell’abbattimento delle barriere architettoniche e dell’adeguamento impiantistico. La struttura ampliata ospita laboratori di ottica fisica, attrezzati per misure di controllo di qualità, e laboratori ottico-optometrici, idonei per la valutazione di qualità e funzionalità di strumenti da utilizzare in oftalmologia, ottica e optometria. Secondo le finalità del progetto, i nuovi laboratori sono destinati ad una proficua attività di ricerca al ser...


Progetti

...ione, Ricerca”: sono queste le parole d’ordine che caratterizzano le attività dell’Istituto e che identificano la sfida lanciata dalla nuova direzione della più antica scuola di ottica d’Italia. L’attività di sperimentazione e ricerca che s...



FORMAZIONE INNOVAZIONE RICERCA

...ituto di Ricerca e di Studi in Ottica e Optometria (IRSOO) di Vinci (FI) è struttura ben nota in Italia per la formazione professionale nel settore delle scienze della visione. L’IRSOO organizza e realizza da molti anni un percorso formativo triennale integrato costituito da un biennio di Ottica seguito da un anno di specializzazione in Optometria. C’è poi una rilevante attività di formazione continua rivolta agli ottici e agli optometristi, che si articola in corsi di contattologia e corsi di perfezionamento e aggiornamento su vari aspetti dell’attività clinica optometrica. Grazie alla disponibilità di laboratori ad elevato contenuto tecnologico e scientifico e di personale docente altamente qualificato, dal 2011 l’IRSOO ha dato avvio anche ad una rilevante attività sperimentale che sarà ulteriormente potenziata con il nuovo Centro di Ric...

Contattaci

...ituto di Ricerca e di Studi in Ottica e Optometria Piazza della Libertà, 18 50059 Vinci (FI) Tel. +39 0571 567923 Cell. +39 345 6743218 Fax +39 0571 56520 Email: info@irsoo.it Orari apertura della segreteria Dal lunedì al venerdì, dalle 08.00 alle 14.00 e dalle 15.00 alle 19.00. Nelle domeniche di apertura, dalle 11.00 alle 14.30. Come raggiungerci IN AUTO Dall’Autostrada A1: giunti all’uscita Firenze-Scandicci, prendere la SGC per Pisa-Livorno e uscire ad Empoli; seguire le indicazioni per Vinci (10 Km). Dall’Autostrada A12: giunti all’uscita Pisa centro, pren...

Corso di Training Visivo
Vinci, 15-16 Marzo 2015

...oprio centro ottico o della propria attività professionale. Vari studi e linee guida hanno ormai consolidato le basi scientifiche del VT, che non appare più composto da semplici “esercizi” ma da sequenze coordinate di apprendimenti motori e sensoriali. Le conoscenze apprese consentiranno di identificare i soggetti che possono trarre beneficio dal VT, comprendere e gestire al meglio le strategie di educazione del sistema visivo, valutare eventualmente il referaggio ad altri professionisti e cogestire le persone che necessitano di interventi interdisciplinari. Il corso prevede anche informazioni e consigli relativamente a tecniche di ambito “alternativo o naturale” talvolta confuse con il VT, e uno spazio di confronto su postura e disturbi di apprendimento. Come d’uso, grande spazio dedicato alle esercitazioni pratiche con l’uso della strumentazione più varia presente nei laboratori dell’IRSOO. Contenuti Pianificare e condurre un VT: Tecniche varie applicate ai diversi disturbi della visione binoculare; Apprendimenti motori e sensoriali; Lontano/Vicino; Centro/perif...


Le nostre rassegne stampa

...nuovo Centro di Ricerca in Scienze della Visione dell’IRSOO Clicca qui per visualizzare la notizia 16/07/2015 - Il sole è amico o nemico dei nostri occhi? Ecco come ridurre i rischi Clicca qui per visualizzare l’articolo del Dr. Farini pubblicato sul portale “OggiSalute” 11/06/2015 – I risultati dello screening visivo effettuato nelle scuole di V...

25/05/2015 - Nuovo look per l’IRSOO

...to il centro di ricerca, unico di questo tipo in Italia. La strumentazione è già stata acquistata e nei prossimi mesi l’attività sperimentale, peraltro già in atto da più di tre anni, potrà essere amplificata e portata finalmente ai massimi livelli, con il supporto dell’INO-CNR e del Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Firenze. Entro l’estate l’inaugurazione, poi via all’attività di ricerca. ...

10/06/2015 - Assegnate nuove borse di studio a studenti IRSOO

...to di Ricerca e di Studi in Ottica e Optometria premia il rendimento scolastico di due allievi del corso di ottica. Questa volta i beneficiari sono stati due laureati in Ottica e Optometria dell’Università di Firenze che seguono un corso integrativo per acquisire l’abilitazione in Ottica. Martina Nencioni di Certaldo e Filippo Cenni di San Gimignano si sono meritati il premio di 950,00 euro, essendo risultati i migliori del loro corso. “L’impegno nello studio e il rendimento scolastico trovano la giusta valorizzazione a Vinci – commenta il direttore Alessandro Fossetti – un cosa di cui si parla molto ma che purtroppo è poco praticata in Italia. Noi intendiamo premiare il talento e l’impegno nello studio, stimolare l’applicazione, la crescita culturale e la passione per le scienze della visione, e abbiamo deciso di farlo mettendo soldi nostri. Questa iniziativa fa parte di un programma più vasto di valorizzazione dei giovani, che intendiamo portare avanti anche con l’apertura del nuovo centro di ric...


Tesi optometria 17 luglio 2015

...sione di Tesi in Optometria svolta a Vinci venerdì 17 Luglio 2015 ha visto protagonisti ben 18 candidati provenienti da diversi corsi di Optometria attivati dall’IRSOO in sede e fuori sede. Di seguito l’elenco dei diplomati: Brotza Andrea, Mascheroni Gianmarco, Pilloni Giulia, Ravalli Giulia e Saija Giuseppe del corso di optometria annuale a.s. 2014/2015; Di Leo Donata del corso di optometria annuale a.s. 2013/2014; Mousafeiropoulou Zacharoula del corso di optometria annuale a.s. 2012/2013; Fattori Leonardo e Vassili Chiara, del corso di optometria biennale di Vinci aa.ss. 2012/2013/2014; Baroffio Maria Chiara, Bosetti Arialdo, Cantù Francesco, Di Girolamo Ciro, Pindilli Maria Regina, Pomaré Montin Carlotta e Ziglioli Elsa del corso di optometria biennale di Milano aa.ss. 2012/2013/2014. Figuccia Manuel e Galeotti Giancarlo, del corso di optometria biennale di Vinci aa.ss. 2009/2010/2011. La Commissione di tesi era composta dai docenti Bernardoni Alberto, Boccardo Laura, Facchin Alessio Pietro, Fossetti Alessandro, Franceschi Edoardo, Lucarini Giampaolo, Migliori Giuseppe e Sostegni Paolo. Alla comunicazione dell’esito ai candidati, il Dr. Fossetti, direttore dell’Istituto e presidente della commissione, ha consegnato ai diplomati il distintivo dell’IRSOO come segno di benvenuto nella comunità degli optometristi italiani. Una particolare nota di merito va a due dei candidati, Carlotta Pomaré Montin e Giuseppe Saija, che hanno conseguito rispettivamente le votazioni 110/110 e 110/110 con lode. Di seguito i brevi sommari delle tesi discusse: BROTZA ANDREA, MASCHERONI GIANMARCO, PILLONI GIULIA Titolo della tesi: “Warpage corneale indotto da porto giornaliero di due lenti a contatto differenti”. Relatore: Carlo Falleni. Obiettivo: Valutare il warpage corneale indotto dall’uso giornaliero di due lenti a contatto morbide differenti. Metodi: Sono stati selezionati 8 portatori in base a determinati criteri, quali: acuità visiva rilevata per lontano e vicino uguale o superiore a 0,0 logMar, assenza di patologie oculari, cornee curve aventi un meridiano inferiore a 7,45 mm e cornee piatte aventi un meridiano superiore a 8,00 mm. Tutti i portatori hanno utilizzato una lente a contatto Coopervision Proclear (Hi) e una Alcon Night & Day (Si-Hi), ognuna per ciascuno dei due occhi, casualmente selezionati, per un porto giornaliero di 12 ore durante 15 giorni. Per la rilevazione dei parametri è stato utilizzato un Topografo Antares CSO, e sono state effettuate per ogni singolo occhio 5 topografie in tre fasi, pre-porto, monitoraggio e post-porto. Sono stati presi in analisi per la valutazione del warpage i parametri di Root Mean Square (RMS), Asfericià (e) a 6,00 mm, Irregolarità di Curvatura (I.C.) e media dei gradi periferici (M.G.P.). Risultati: 7 degli 8 portatori hanno completato lo studio. Tra i 7 portatori, 14 occhi, è stata riscontrata la presenza di modesto warpage corneale in un solo occhio. La lente a contatto Proclear ha introdotto maggiori cambiamenti su RMS (-6,92%), la lente Night & Day ha apportato modifiche significative su I.C. (30,27%). SAIJA GIUSEPPE Titolo della tesi “Impieghi della sovratopografia e aberrometria con lenti a contatto morbide multifocali”. Relatore: Carlo Falleni; correlatore: Giuseppe Migliori. Votazione conseguita: 110/110 e lode. Scopo: Evidenziare i vantaggi relativi all’impiego della sovratopografia e aberrometria in un’applicazione di lenti a contatto multifocali. Analisi e valutazione delle variazioni topografiche e aberrometriche in funzione del decentramento della zona ottica della lente a contatto prendendo come riferimento la linea di sguardo. Valutazione della variazione della componente aberrometrica tra fase antecedente e successiva all’applicazione. Valutazione di quanto il decentramento e le aberrazioni incidono sull’acuità visiva. Materiali e metodi: 57 soggetti, di cui 26 femmine e 31 maschi, di età compresa fra 19 e 31 anni, età media 24,7. Per ogni soggetto è stato esaminato l’occhio destro. Tra gli esami preliminari è rientrata la valutazione dell’angolo lambda. Nella fase precedente all’applicazione della lente a contatto sono state eseguite sei acquisizioni topografiche e sei acquisizioni aberrometriche, dopo aver valutato e registrato l’acuità visiva in unità logaritmiche. Nella fase successiva all’applicazione della lente a contatto sono state eseguite nuovamente sei acquisizioni topografiche e sei acquisizioni aberrometriche ed è stata nuovamente rilevata l’acuità visiva. Risultati: L’analisi statistica non ha consentito di individuare una relazione fra decentramento della lente rispetto al diametro corneale e decentramento della zona ottica rispetto al centro pupil...

Conseguire il Diploma di Ottico

...in un centro piccolo e raccolto e lontano dalla grande città, si configura come un vero e proprio college universitario, un ambiente unico dove i ragazzi possono dedicarsi allo studio, alla ricerca e all...








23/2/2016
Una rivista strepitosa vi aspetta!

...ovani diplomati e diplomandi in Optometria dell’IRSOO. E' online l’ultimo numero di Optometria, il periodico divulgativo dell’IRSOO. Un numero doppio, per la prima volta tutto realizzato con i lavori sperimentali o di studio e approfondimento fatti dagli studenti dei corsi di optometria del nostro Istituto. Il confronto tra le misure delle forie con tre diversi metodi, un questionario sulla valutazione della qualità della visione, il confronto tra refrazione soggettiva e oggettiva con aberrometro e autoref, la misura dell’acuità visiva con due diversi metodi, questi i temi scientifici e clinici trattati. Vi troverete inoltre notizie riguardanti le attività del nostro istituto: l’inaugurazione del centro di ric...


3/05/2016 - OPEN DAYS IRSOO

...to di Ricerca e di Studi in Ottica e Optometria, la prima scuola italiana di ottica, leader nella formazione, apre le iscrizioni per l'a.s. 2016/2017 e ti invita a partecipare ai prossimi Open Days: domenica 22 maggio domenica 29 maggio domenica 10 luglio domenica 4 settembre domenica 18 settembre domenica 25 settembre Ti aspettiamo a Vinci (FI) alle ore 11:00! Programma dell'iniziativa Ore 11:00 presentazione dell'offerta formativa A seguire visita guidata ai locali della scuola (ambulatori, laboratori, aule) e al Centro di Ric...

Tesi optometria 31 marzo 2016

...sioni di tesi in Optometria previste all’IRSOO nell’anno 2016; protagonisti 19 candidati provenienti da diversi corsi di Optometria IRSOO. Di seguito l’elenco dei diplomati: Aru Marco Giovanni, Buglia Beatrice, Mannarà Esmeralda, Paderi Matteo, Saddi Emanuele, Vicari Antonella del corso di optometria annuale a.s. 2014/2015; Luciani Andrea, Riva Federica del corso di optometria annuale a.s. 2013/2014; Cabrini Davide del corso di optometria annuale a.s. 2012/2013; Zampillo Nicola del corso di optometria biennale con sede a Milano aa.ss. 2012-2013/2014; Ferrari Rachele, Mattei Michela del corso di optometria biennale aa.ss. 2013-2014/2015; Squittieri Rita, Virgili Cinzia del corso di optometria biennale aa.ss. 2012-2013/2014; Carelli Libera, Gaiga Marco, Guaetta Angela del corso di optometria biennale aa.ss. 2009-2010/2011; Di Miceli Claudio, Valisnieri Stefano del corso di optometria biennale aa.ss. 2006-2007/2008. Dato il numero significativo dei lavori da esaminare e i docenti coinvolti, sia come relatori che come controrelatori, sono state costituite tre commissioni di tesi, una presieduta dal Dr. Fossetti, direttore dell’Istituto, le altre due presiedute dal Dr. Luciano Parenti, che in successione hanno ascoltato le presentazioni dei candidati. Alle commissioni hanno partecipato i docenti Laura Boccardo, Carlo Falleni, Alessandro Fossetti, Edoardo Franceschi, Nicola Megna, Giuseppe Migliori, Luciano Parenti, Barbara Venturi. Alla comunicazione dell’esito ai candidati, i presidenti delle commissioni, hanno consegnato ai diplomati il distintivo dell’IRSOO come segno di benvenuto nella comunità degli optometristi italiani. Alcune delle tesi si basavano su lavori di ricerca e han...

La prescrizione del positivo e il Training Visivo nel trattamento dei più comuni disturbi funzionali della visione
Vinci, Novembre 2016-Gennaio 2017

...o con diploma di Ottico Attenzione: POSTI ESAURITI! Contatta la segreteria manifestando l’interesse per la prossima edizione del corso. Per chi vuole davvero inserire alcuni fondamentali interventi di Visual Training tra le proposte della propria attività professionale. Calendario incontri 06-07 Novembre 2016; 11-12 Dicembre 2016; 15-16 Gennaio 2017. Tre incontri per programmare e gestire uno dei pilastri della pratica dell’optometria: il trattamento dei disturbi indotti dalle disfunzioni del sistema accomodazione/convergenza. Perché questo corso Un corso di aggiornamento che intende rivedere alcuni dei concetti fondamentali legati in parte all’approccio originale dell’optometria comportamentale, che ha iniziato il suo cammino occupandosi principalmente di visione da vicino e di prevenzione dei problemi indotti dallo stress visivo, di riabilitazione e training visivo. Gli sviluppi di anni più recenti hanno portato quasi dovunque all’abbandono dell’optometria comportamentale, ma hanno consolidato procedure e tecniche che, in maniera non esclusiva, facevano parte di quell’approccio e che consentono di individuare l’origine di molte condizioni di disconfort oculare e di trattarle con la prescrizione di lenti o con il Visual Training (VT). Nel nuovo corso saranno riviste le basi teoriche, sarà presentata una efficace procedura d’esame e di valutazione della visione binoculare, e saranno infine fornite le conoscenze, le competenze e le abilità utili ad inserire alcuni fondamentali interventi di VT tra le proposte del proprio centro ottic...

Conseguire il Diploma di Ottico
come lavoratore

...in un centro ottico di frequentare le lezioni di domenica e lunedì, due tre volte al mese. Gli allievi potranno così integrare l’attività lavorativa con lo studio e avranno la possibilità di acquisire le competenze e le abilità operative che porteranno un valore aggiunto al punto vendita in cui operano e soprattutto un miglioramento delle proprie possibilità di carriera. Stai per investire su te stesso e sulla tua professione futura. Fai la scelta giusta! Perché scegliere l’IRSOO? Una didattica innovativa ed efficace, con insegnamenti integrati da esercitazioni pratiche a piccoli gruppi e con la più ampia disponibilità di attrezzature e strumenti per le attività pratico-professionali. Un istituto dove gli allievi non guardano semplicemente la strumentazione presente, ma la utilizzano! Il team di docenti più numeroso; l’esperienza di tanti insegnanti storici e affermati professionisti per una formazione più ricca e completa. Nei gruppi di lavoro l’insegnante è veramente a disposizione degli allievi e la sua presenza non è solo formale. Una esperienza formativa che nel settore non ha eguali in altre strutture quanto a completezza e varietà delle attività, grazie anche a quelle extracurriculari a supporto della formazione di base. Con la partnership con l’Università di Firenze e l’apertura del Centro di Ric...



23/01/2017 - Bel successo del Convegno SOptI sul cheratocono. Soddisfazione per l’IRSOO

...cesso di partecipazione per il 12° convegno SOptI, tenutosi a Mestre, domenica 22 e lunedì 23 gennaio, presso l’auditorium Rama dell’ospedale dell’Angelo, dove ha sede la Banca degli Occhi. Non conosciamo ancora i numeri ufficiali, ma quelli che girano tra gli addetti indicano che 250 persone, forse più, tra iscritti e relatori, hanno partecipato a questo evento il cui tema di riferimento è stato il cheratocono. Un tema che è stato affrontato da molteplici punti di vista, prima di tutto da quello dei pazienti: molto coinvolgente l’intervento del presidente di Aiche e soprattutto quello di un ragazzo che ha raccontato la sua vicenda di paziente con cheratocono, iniziata a 8 anni, con le difficoltà, le frustrazioni e le paure di chi rischia di veder compromesse tutte le sue aspettative e i suoi sogni di vita futura, prima per la mancanza di diagnosi certa, poi per l’incertezza da parte dei medici sulla via da intraprendere per il trattamento, mentre la sua condizione visiva e oculare peggiorava in continuazione. Una vicenda che per fortuna alla fine si è conclusa positivamente. Poi ci sono stati gli interventi di tanti oculisti; ne ricordiamo solo qualcuno, per meri motivi di spazio. Rita Mencucci, bella relazione la sua, sull’eziologia e sui fattori di rischio, Luca Menabuoni e Claudio Genisi, su vari aspetti della chirurgia, Cosimo Mazzotta, che ha fatto chiarezza sulle caratteristiche principali dell’intervento di cross linking. E non citiamo poi i tanti optometristi che hanno fatto la loro bella parte in un congresso nel quale oculisti e optometristi, come evidenziato anche dai piccoli dibattiti che sono scaturiti dopo le relazioni, hanno mostrato di poter lavorare bene in cooperazione, ognuno secondo le proprie competenze specifiche, con un vantaggio notevole per i pazienti. Un plauso dunque al comitato scientifico composto da Laura Boccardo, Laura Livi e Marcella Marcianò, che hanno organizzato un programma bello e coinvolgente. Infine, una nota di soddisfazione per il nostro Istituto viene dalla sezione Poster Competition che ha visto in gara nove poster, un numero davvero consistente per gli standard dei congressi italiani e dunque un altro successo di SOptI. La commissione scientifica, presieduta da Paolo Facchin, ha premiato il poster presentato da Alessandro Fossetti, Laura Boccardo e Alberto Rapini, scaturito da uno dei tanti lavori di ricerca effet...



Domenica 22 ottobre... Rivediamoci a Vinci!

... e il Centro di Ricerca in Scienze della Visione. Gli ex allievi avranno inoltre la possibilità di visionare alcune innovative proposte di aziende primarie e provare eventualmente strumentazione di assoluta avanguardia, anche nei nostri ambulatori. A partire dalle ore 12:15 trasferimento nella struttura dove si terranno il meeting e il pranzo. All’arrivo un aperitivo leggero per tutti i convenuti. Alle ore 13:00 avrà inizio il meeting, con l’introduzione del Direttore IRSOO e il saluto del Prof. Sergio Villani, e a seguire il pranzo. Il meeting sarà rallegrato dagli interventi di docenti attuali e del passato e di ex allievi, con ricordi, aneddoti, curiosità e racconti sui momenti più belli della loro avventura, iniziata a Vinci tanti anni prima. Vuoi partecipare anche tu all’organizzazione della festa? Prendi contatti con i tuoi compagni, prenota subito un tavolo per la tua classe, inviaci foto, video, o proponi il racconto di episodi straordinari della vostra esperienza a Vinci. NOVITA': lunedì 23 Ottobre un omaggio a tutti i partecipanti al Rivediamoci Trattenendoti a Vinci anche la mattina di lunedì 23 ottobre avrai la possibilità di seguire gratuitamente due seminari su temi attuali di optometria e scienze della visione. Potrai scegliere tu i seminari ai quali iscriverti tra i 7 in programma: Seminario 1 - Lampada a fessura: non solo per la contattologia. Uso della laf per la clinica optometria: esame ed analisi della cornea, della camera anteriore, ed altro ancora. Seminario 2 - Perché non usare la lettura come test per vicino? Esame delle capacità di lettura ad alto e basso contrasto: quali indicazioni per la clinica optometrica? Seminario 3 - Pen light in optometria: cosa ci faccio? Esame delle risposte pupillari, dell’angolo irido corneale, analisi dei riflessi corneali, ed altro ancora. Seminario 4 - Staining: cosa ci racconta di interessante? L’uso della fluoresceina per l’esame e l’analisi dei disturbi della superficie oculare. Seminario 5 - Monofocali evolute, sostegno accomodativo, antifatica, aiuto all’accomodazione, ecc. Istruzioni per l’uso. Trucchi e consigli per selezionare il portatore. Seminario 6 - Perché preferire la refrazione binoculare? Tutti i vantaggi delle tecniche binoculari per la misura della refrazione. E non solo. Seminario 7 - Protezione dalla luce blu: quando, quanto, e perché. Il terzo recettore e il ritmo circadiano. Con una analisi delle lenti filtranti disponibili sul mercato. Modalità di partecipazione Per confermare la tua partecipazione invia una mail a irsoo@irsoo.it oppure compila il modulo di iscrizione online. La partecipazione prevede un contributo individuale di Euro 30,00. Poiché le quote saranno devolute a favore delle attività del Centro di Ric...

Tesi optometria 31 marzo 2017

...sione di tesi di Optometria previste nell’anno 2017: i 14 candidati provenivano da corsi di Optometria annuali e biennali attivati presso le sedi di Vinci, di Milano e di Molfetta. Di seguito l’elenco dei diplomati: Molino Maria del corso di optometria annuale a.s. 2015/2016; Panero Lucrezia e Tarfano Stefano del corso di optometria biennale aa.ss. 2014-2015/2016; Brebbia Giovanni, Pugliese Giovanni e Turri Sebastiano del corso di optometria biennale con sede a Milano aa.ss. 2014-2015/2016; Caporali Elena e Rotondi Anastasia del corso di optometria biennale aa.ss. 2013-2014/2015; Cannucci Serena del corso di optometria biennale aa.ss. 2012-2013/2014; Diouf Maguette e Guaschi Francesca Teresa del corso di optometria biennale con sede a Milano aa.ss. 2012-2013/2014; Mezzetti Filippo del corso di optometria biennale aa.ss. 2010-2011/2012; Braghi Paolo del corso di optometria biennale aa.ss. 2011-2012/2013; Faiulo Silvia del corso di optometria biennale con sede a Molfetta aa.ss. 2008-2009/2010. Alle due commissioni di tesi, una presieduta dal Dr. Fossetti, direttore dell’Istituto e l’altra dal Dr. Luciano Parenti, hanno partecipato i docenti Carlo Falleni, Alessandro Fossetti, Edoardo Franceschi, Giampaolo Lucarini, Nicola Megna, Giuseppe Migliori, Luciano Parenti, Paolo Sostegni e Maria Tricarico. Al momento della comunicazione dell’esito ai candidati, i presidenti delle commissioni hanno consegnato ai diplomati il distintivo dell’IRSOO come segno di benvenuto nella comunità degli optometristi italiani. Molte tesi hanno suscitato l’interesse dei commissari che hanno apprezzato l’impegno profuso dai candidati per giungere ad elaborati di qualità; in particolar modo sono stati elogiati i lavori presentati dal candidato Giovanni Brebbia, avente riportato la valutazione di 110/110 e dai candidati Anastasia Rotondi e Stefano Tarfano, che hanno conseguito la votazione di 110/110 e lode. Di seguito i brevi sommari delle tesi discusse: BRAGHI PAOLO Titolo della tesi: “Misura di distanza assi visuali per lontano, angolo pantoscopico e distanza apice corneale-lente con tre strumenti”. Relatore: Migliori Giuseppe. Scopo del lavoro è capire quali differenze possono verificarsi, nella misura di tre parametri fondamentali per il montaggio corretto di un occhiale con diversi strumenti. I parametri considerati sono stati: distanza interpupillare, angolo pantoscopico e distanza apice corneale lente. Gli strumenti utilizzati sono stati: righello manuale, interpupillometro a riflessi corneali, centratore elettronico e misuratore di angolo pantoscopico manuale. I dati sono stati ottenuti sottoponendo alle misurazioni i soggetti consenzienti, recatisi presso il centro ottico...

Corso di Ottica per lavoratori

...to di Ricerca e di Studi in Ottica e Optometria (IRSOO) è la prima scuola di ottica e di optometria in Italia, attiva fin dal 1970, e si occupa di formazione in ambito tecnico, scientifico, professionale e sanitario relativamente all’ottica, all’oftalmologia e allo studio delle scienze della visione, proponendo corsi di formazione e di aggiornamento professionale per gli operatori del settore. Con la partnership con l’Università di Firenze e l’apertura del Centro di Ric...

CONSEGUIRE L'ABILITAZIONE IN OTTICA

...to di Ricerca e di Studi in Ottica e Optometria (IRSOO) è la prima scuola di ottica e di optometria in Italia, attiva fin dal 1970, e si occupa di formazione in ambito tecnico, scientifico, professionale e sanitario relativamente all’ottica, all’oftalmologia e allo studio delle scienze della visione, proponendo corsi di formazione e di aggiornamento professionale per gli operatori del settore. Con la partnership con l’Università di Firenze e l’apertura del Centro di Ric...