Corsi di ottica


Requisito di accesso: titolo di scuola secondaria superiore

Corso curriculare: 2 anni scolastici; lezioni infrasettimanali.
Corso per lavoratori: 2 anni scolastici; lezioni di domenica e lunedì.


Negli ultimi anni la professione di ottico è balzata all’attenzione della stampa nazionale per l’elevata richiesta di questa figura dal mercato dell’ottica e dunque per l’elevata finalizzazione occupazionale del relativo corso di formazione. Il corso di Ottica che si tiene all’IRSOO si caratterizza proprio per portare in tempi brevi ad una percentuale di occupazione lavorativa prossima al 100%.

Il corso biennale di ottica tenuto presso l’IRSOO fa parte di un più ampio percorso formativo in ottica e optometria, finalizzato a fornire ai partecipanti un livello di preparazione in ambito ottico-optometrico quanto più completo possibile, paragonabile a quello che si consegue in altri paesi europei.

Tale percorso si articola in due fasi:

  • i primi due anni (corso biennale di ottica) sono dedicati alla formazione necessaria a sostenere l’esame per il conseguimento dell’abilitazione alla professione di Ottico, denominata anche “Licenza di Ottico”;
  • il terzo anno è indirizzato alla specializzazione in Optometria, con il conseguimento del relativo titolo finale.
  • Al termine dei primi due anni, dopo avere conseguito la Licenza di Ottico, gli allievi hanno dunque le seguenti opportunità:

  • dedicarsi all’attività professionale di ottico (in questo caso sono previste varie possibilità di inserimento nel mondo del lavoro, come descritto più avanti al paragrafo sbocchi occupazionali);
  • proseguire gli studi e la propria formazione nel settore con la specializzazione in optometria.
  • Perché scegliere Vinci?

    L’IRSOO è un ambiente senza pari, che si configura come un vero e proprio college universitario dove i ragazzi possono dedicarsi allo studio, alla ricerca e alla costruzione di rapporti interpersonali, allenandosi a lavorare in team.
    Una esperienza formativa che nel settore non ha eguali in altre strutture quanto a completezza e varietà delle attività, grazie anche a quelle extracurriculari a supporto della formazione di base.


    Obiettivi formativi e di competenza

    Al termine dei corsi di ottica il partecipante sarà in grado di: scegliere la soluzione correttiva, occhiali o lenti a contatto, idonea alla prescrizione del difetto visivo e all’attività lavorativa del paziente, ovvero all’utilizzo che verrà fatto dell’ausilio ottico; conoscere i meccanismi della visione e saper valutare le interazioni occhio-lente, quindi gestire le problematiche legate all’utilizzo degli ausili ottici; determinare la soluzione ottica più consona alle esigenze visive del paziente, ovvero eseguire la misura della vista nei casi consentiti; determinare la lente a contatto idonea, applicarla, insegnare al portatore la manipolazione, l’inserzione e la rimozione, e consigliarne la manutenzione; approntare l’occhiale, effettuare i relativi controlli ed eventuali riparazioni; gestire l’emergenza, sia per quanto riguarda gli occhiali che le lenti a contatto; relazionarsi con il pubblico e i fornitori; interpretare la norma giuridica e saper applicare le conoscenze acquisite alla gestione aziendale; conoscere le nozioni di base in materia di: fisica, chimica, informatica; conversare e scrivere in lingua inglese a livello di base.

    Contenuti didattici

    Il piano di studi dei corsi di ottica prevede sia lezioni teoriche che esercitazioni pratiche. Queste ultime si svolgono nei locali di ambulatorio e laboratorio, dotati di una vasta e completa gamma di attrezzature e strumenti sia classici che d’avanguardia, e vengono eseguite a gruppi ristretti di partecipanti, in modo da dare a tutti la possibilità di sperimentare l’attività pratica dell’ottico.

    Materie professionalizzanti: Ottica e laboratorio - Esercitazioni di Optometria - Esercitazioni di Contattologia - Esercitazioni lenti oftalmiche - Anatomia generale ed oculare, fisiopatologia oculare e laboratorio misure oftalmiche.
    Materie complementari: Diritto - Chimica - Fisica e Informatica - Lingua straniera (inglese) - Igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro - La qualità del servizio - Teoria e pratica della comunicazione.
    Il piano di studi prevede inoltre interventi di esperti, incontri con industrie del settore e attività di stage presso negozi di ottica.

    I programmi delle singole materie, con particolare riferimento a quelle professionalizzanti, vengono impostati tenendo conto degli sviluppi del mercato e aggiornati alle più recenti acquisizioni tecnico-scientifiche del settore.

    Servizi di supporto alla didattica

    L’attività scolastica è supportata, fuori dall’orario delle lezioni, sia da attività di Tutoring, con insegnanti a disposizione per chiarimenti e approfondimenti, sia dalla disponibilità di un’ampia varietà di testi scientifici italiani e stranieri per studio e approfondimento, presenti nella biblioteca dell’Istituto.

    Certificazione finale

    Il titolo rilasciato al termine dei corsi, previo superamento dell'Esame finale, è l'Attestato di abilitazione all'esercizio dell'arte ausiliaria sanitaria di ottico (ai sensi del D.M. 28/10/1992 e art. 140 Regio Decreto 27/7/1934 n. 1265).

    Sbocchi occupazionali

    Nel settore commerciale: imprenditore commerciale, gestione in proprio di un negozio di ottica, lavoro dipendente presso un negozio di ottica, responsabile di laboratorio.

    Nel settore sanitario: dipendente in aziende sanitarie o presso studi e centri ambulatoriali come assistente, in lavoro di equipe con altre figure professionali quali l’oftalmologo o l’ortottista.

    Nel settore industriale: inserimento in aziende operanti nel settore, relativamente alla produzione, al controllo e alla commercializzazione di strumentazione, lenti oftalmiche e a contatto, soluzioni per manutenzione di lenti a contatto.

    Per sapere quali siano gli sbocchi lavorativi della figura professionale dell’Ottico, può essere di aiuto leggere anche l’estratto del profilo che viene riportato sull’attestato di abilitazione:

    "L'Ottico è un professionista che, munito di abilitazione, confeziona, appronta e vende direttamente al pubblico occhiali e lenti a contatto su prescrizione del medico oculista, salvo che si tratti di occhiali protettivi o correttivi dei difetti semplici di miopia e presbiopia, esclusi l'ipermetropia, l'astigmatismo e l'afachia (R.D. 31 maggio 1928, n. 1334, art. 12). Applica le proprie conoscenze dell'ottica oftalmica, dell'ottica fisiologica e dell'optometria ed utilizza gli strumenti utili per l'individuazione dei difetti refrattivi che rientrano nelle sue competenze; sceglie le caratteristiche ottiche delle lenti oftalmiche e provvede alla loro corretta collocazione nella montatura. La sua formazione è focalizzata su due aspetti: quella propriamente tecnica e quella commerciale. Esercita la sua professione in prevalenza all'interno di attività commerciali, dove può assumere una posizione di lavoro autonomo, quando è titolare dell'impresa commerciale, o di lavoro dipendente."

    Modalità di iscrizione

    L'iscrizione ai corsi, da effettuare utilizzando la modulistica predisposta dalla segreteria IRSOO, deve essere corredata dei seguenti documenti:

  • Certificato di nascita
  • Copia autenticata del titolo di studio
  • n. 2 fototessera
  • BORSA DI STUDIO IRSOO
    Premio agli studenti meritevoli

    Dall’a.s. 2014/2015 l’IRSOO premia il rendimento scolastico per consentire agli allievi più meritevoli di pagarsi parte dei costi dei corsi (la valutazione si baserà sul profitto riportato nella prima parte del percorso formativo).
    Per maggiori informazioni clicca qui oppure contatta la segreteria IRSOO.

    Norme di accesso per chi lavora

    Coloro che sono già inseriti in una attività lavorativa possono accedere al corso articolato in incontri di domenica e lunedì, due/tre volte al mese, fino al raggiungimento delle ore di lezione programmate. Rispetto al monte orario del profilo professionale è prevista una riduzione delle ore di lezione in funzione dei crediti formativi, da attribuire in ingresso al percorso sulla base delle competenze e/o conoscenze possedute dai candidati e certificate da apposita documentazione o accertate tramite colloqui, prove scritte e/o pratiche.


    Clicca qui per richiedere maggiori informazioni e la modulistica di iscrizione